lunedì 13 febbraio 2017

La bufala de la Voce di Mantova


Sul quotidiano la Voce di Mantova il giorno 8 febbraio scorso è stato pubblicato un articolo a pagina 20 dal titolo «Tentano di rapire il “collega” di spaccio: alla sbarra», corredato da una foto “patacca” che falsificava l’accaduto.

L’articolo pubblicato da la Voce di Mantova mercoledì scorso dava notizia di un rinvio a giudizio per due persone che sono accusate di aver tentato di rapire un loro conoscente nel mese di dicembre 2010. Secondo quanto descritto nell’articolo, i due avrebbero teso un agguato al “collega” «cercando di caricarlo a forza su un furgone», ma il malcapitato è riuscito a fuggire e rifugiatosi in un negozio ha chiamato i Carabinieri.

Disabilità, sanzioni più dure per chi non assume

Il Governo ha emanato un nuovo decreto legislativo in materia di assunzioni di persone con disabilità nelle aziende con più di 15 dipendenti. Il nuovo Dlgs.185 del 24 settembre 2016, prevede un aumento delle sanzioni per le ditte che non ottemperano l’obbligo di assunzione di persone disabili. Il datore di lavoro sarà tenuto a pagare per ogni disabile non assunto euro 153,20 per ogni giorno di non copertura.

Perché il Governo ha ritenuto necessarie queste nuove misure? La norma contenuta nella Legge 68/99, modificata dal Jobs Act, prevedeva già una sanzione di 62,77, ma essa veniva decisamente ignorata dalle aziende. Si consideri che nel nostro Paese otto disabili su dieci risultano disoccupati con una quota del 45% di aziende che sfora gli obblighi di legge e paga, piuttosto che assumere lavoratori disabili, le multe previste dalla Legge.

venerdì 30 dicembre 2016

Borgo Virgilio, Bello FiGo vietato dal Sindaco

Bye Bye School Mantova ha organizzato una festa per l'ultimo dell'anno a Cerese di Borgo Virgilio. L'organizzazione ha invitato il rapper Bello FiGo che nell'ultimo anno ha avuto successo su youtube con alcune sue canzoni, tra cui Pasta Con Tonno. L'invito di Bello Figo ha scatenato polemiche sui social e alcuni estremisti di destra hanno minacciato gli organizzatori. Il sindaco di Borgo Virgilio, che ha concesso uno spazio comunale per la festa, è intervenuto chiedendo agli organizzatori di rinunciare alla presenza del rapper. Sulla Gazzetta di Mantova Beduschi afferma: «Per motivi di sicurezza, non autorizzo lo spettacolo di Bello FiGo al palasport. Non posso farlo».

In un'intervista su Radio Capital, il sindaco ha affermato: «La persona Bello FiGo che non conoscevo e che ho imparato a conoscere in questi giorni detiene in sé un grosso potere di turbare coscienze più o meno salde determinando evidenti problemi di ordine pubblico […] Non voglio censurare, io voglio semplicemente garantire il diritto alla tranquillità in una sera di festa».

Il sindaco alla domanda su cosa pensasse dei messaggi lanciati da Bello FiGo, risponde: «Sconfinando nel personale dico che non mi piacciono assolutamente, li ritengo strumentali e assolutamente commerciali e non di denuncia seria. Però dico che allo stesso modo, e non dico una bestemmia, io non avrei voluto Saviano in una sera di questo tipo […], il significato è quello, non si mette tensione in una festa di innocenti ragazzi che si vogliono trovare per divertirsi».